I bambini

La famiglia e i bambini sono due realtà indissolubili e indissolvibili

 

bambini nella gioia

 

La Vita è l'eterna manifestazione dell'unica vera Essenza chiamata Amore Incondizionato, l'infinita "dimensione" illusoria del divertimento gioioso e provvidente. Ogni anima sincera e grata dovrebbe cercare volontariamente di vivere, in unione consapevole con l’ideatore del gioco cosmico, l'Amore Incondizionato o Principio Universale. Questa scelta consapevole conduce liberamente l'anima a ricevere o ritrovare gradualmente in dono
la Coscienza di Fratellanza Universale.

Per La Via del Ritorno la famiglia e i bambini sono due realtà indissolubili e indissolvibili, un valore unico e fondamentale da osservare e ritrovare, da rispettare e riallineare tramite l'ascolto quotidiano attento, da parte dei genitori o futuri tali, al Principio Unico e Universale.
Ai bambini, così facendo, si permette liberamente di sperimentare e giungere alla consapevolezza della vera natura del creato, che come abbiamo già evidenziato è gioia eterna e che non va persa per seguire, senza attenzione, il meccanismo della vita chiamato desiderio e piacere, o se preferite abbracciando gradualmente una coscienza illusoria e personale.

Vediamo ora il duplice e fondamentale ruolo che accompagna la figura del bambino

In primo luogo:

Il bambino è il dono più grande, da osservare e servire nell'amore dell'ascolto quotidiano, che l'umanità può ricevere, per comprendere e credere nell'esistenza della gioia eterna, percepita come nostra unica e vera natura.

Il bambino è il dono più grande, per mantenerci consapevolmente nella verità fraterna, l'espressione e manifestazione vera di un giusto atteggiamento da seguire nel gioco della vita.

Il bambino è il dono più grande o l'indicatore manifesto più importante, da osservare ed accogliere nel servizio amorevole dell'ascolto quotidiano del Principio Unico e Universale, per mantenere o ritrovare in quanto specie esistente nel tutto, la nostra gioia sempre nuova della nostra vera natura, vivendo in unione, armonia e rispetto con tutte le altre forme di vita esistenti o presenti nell'Infinito Universo.

In secondo luogo:

Il bambino ha il diritto di trovare alla nascita un mondo di luce e amore che lo accolga e lo educhi amorevolmente, con serena pazienza alle regole della vita, nella consapevolezza della verità percepita e ritrovata dalle anime che prima di lui sono nate.
Ha il diritto di nascere e vivere liberamente le sue scelte graduali, senza che illusoriamente venga condotto e istruito irresponsabilmente e irragionevolmente a credere, giorno dopo giorno, che il desiderio legato all'idea del possesso e del piacere siano l'unica via per la felicità duratura.

Ovviamente questo traguardo oggi risulta essere ancora ben lontano; ma scegliere, seguire e non abbandonare questo obiettivo, immette e conduce tutta l'umanità sulla via del ritorno, alla pace e alla serenità duratura, nei riguardi dell'infinito creato, senza alcun dubbio.

 

Noi tutti adulti consapevoli di questo infinito tesoro che è il bambino,
pura manifestazione alla nascita dell'infinita luce e dell'infinito amore disinteressato
scegliamo volontariamente e liberamente di raggiungere questo traguardo.

Educhiamoci quotidianamente all'ascolto attento e grato del Principio Unico ed Universale, sperimentando il dono della coscienza divina di fratellanza universale che regala la percezione della gioia sempre nuova e il consapevole rispetto e l'armonia, nella vita di tutti i giorni, del diritto di nascita e di vita di tutte le creature.

Per fare una scelta non occorre sempre sapere quando accadrà, basta sapere che accadrà. E qui si esce dal campo della mente (o della convenienza) e si entra in quello dell'anima e dell'ascolto quotidiano al Principio Unico e Universale, o se preferite della fiducia chiamata "Fede" nei riguardi della verità, immergendoci in un percorso dove si chiede, si ascolta e si esegue serenamente e con gratitudine il consiglio ricevuto, senza pensare, senza dubbio.

Se desiderate approfondire ulteriormente l'argomento troverete altre informazioni visitando le pagine inerenti a educazione e insegnamentola famiglia.

 

Il possibile errore: l'insegnamento personale

 

bambino capriccio

Dimenticando quanto detto e vivendo a modo nostro, la vita diviene e assume invece sempre più consapevolmente, una dimensione differenziata e personale, convenevole, che ci conduce gradualmente e volontariamente a perdere il contatto o l'unione consapevole con l'infinito informatore, che altro non è che il Principio Unico e Universale, da noi chiamato Amore Incondizionato.

Il nostro credo diviene finito, giorno dopo giorno procedendo in questa errata abitudine dove si fa largo sempre più la convenienza, per noi esiste solo la sensazione; la nostra unica ricerca illusoria diviene il piacere, con tutti i suoi inganni e le sue forme di sofferenza.

La nostra coscienza diviene differenziata; nasce e viene gradualmente accettata l'idea del possesso come strada per accumulare una felicità duratura.

bambino e genitore ostinatoE l'errore più grande, è che il bambino, invece di essere visto come un dono da servire e da ascoltare,un indicatore di luce e amore da osservare per mantenere il gioco della vita nella serenità e nella pace, diviene un oggetto preteso, utilizzabile e trasformabile senza rispetto per il fine convenevole della coscienza personale, un giocattolo per grandi.

L'adulto, lo ricerca per soddisfare dei suoi bisogni strettamente personali, in breve lo vede come un oggetto da possedere per dare un senso alla sua vita.

Così agendo ci stiamo autodistruggendo, stiamo usando e bruciando tutte le fonti di luce e amore presenti e ricevute in dono, dall'Infinito Amore Incondizionato, come regolatrici del gioco universale della vita, ma soprattutto produciamo o richiediamo inconsapevolmente, sempre più forme incomprensibili e profonde di sofferenza.

 

L'argomento trattato include, se lo desiderate, altre informazioni presenti nelle pagine seguenti
educazione e insegnamento e la famiglia


Infinita pace care anime, con l'augurio di una serena e fruttuosa navigazione. La Via del Ritorno

Iscrizione alla newsletter

Se volete tenervi informati sulle iniziative e i progetti de La Via del Ritorno, iscrivetevi attraverso il form spuntando il box "Newsletter"

newsletter-ico

Effettuare una donazione

Se volete sostenere l'obiettivo e i progetti de La Via del Ritorno ONLUS, potete farlo qui sotto:

Donazioni

Se volete invece sostenerci con il 5 X 1000 il nostro C.F.  - P.I. è 02130010685 compilando il modulo come da esempio allegato

Dati di riferimento

Associazione La Via del Ritorno - ONLUS -

Sede: Contrada Campo Bertona, 35
65010 Montebello di Bertona (PE)

Email: info@laviadelritorno.org

Copyright 2012-2015  |  La Via del Ritorno - un mondo di luce e amore - ONLUS -  | C.F. - P.I. 02130010685  | login torna in cima| cerca | mappa sito | privacy